Ginnastica posturale

Ginnastica posturale per trovare il proprio assetto corretto.

Ginnastica posturale  significa adattamento della posizione del corpo umano all’ambiente circostante – deve trovare il proprio assetto corretto, al fine di adattarsi alla forza di gravità, riducendo l’impegno muscolare e stabilizzando il corpo in fase statica, armonizzandolo al tempo stesso con la sua attività fisica. La ginnastica posturale si compone di esercizi volti a ristabilire il benessere muscolare, grazie a una serie di movimenti basati sul miglioramento della postura e sul controllo del corpo. Si interviene in particolare sulle zone più rigide o doloranti. Essa aiuta a migliorare la percezione e la padronanza del proprio corpo, impostando il modo più adeguato di lavorare, di stare seduti, di camminare e di vivere.

La ginnastica posturale è utile a tutti, sia per prevenire, che per curare la propria salute e molteplici sono le sue tecniche.

  •  Tecnica di riabilitazione sui problemi della colonna vertebrale, causati da uno stile di vita   sedentario.
  • Post interventi chirurgici (protesi d’anca, distorsioni guarite male, operazioni al menisco ecc.).
  • Miglioramento dell’elasticità muscolare e mobilità delle articolazioni, ottenuta attraverso specifiche e mirate azioni di allungamento muscolare.
  • Metodo di allungamento, di rafforzamento e di   rilassamento dei muscoli della schiena.
  • Prevenzione ed eliminazione delle retrazioni muscolari e contratture.
  • Rieducazione respiratoria, motoria e neuromuscolare, indispensabili per il benessere generale dell’organismo.
  • Tecnica di concentrazione e di rilassamento con   conseguente diminuzione dello stress abituale.

L’impostazione del movimento ripetitivo al fine di trarne giovamento.

La ginnastica posturale si basa sulla ripetizione del movimento, dando importanza al modo con cui lo si pratica e non al numero di ripetizioni effettuate, motivo per cui anche la respirazione ne trae giovamento, in quanto la si deve rieducare in modo regolare e continuativo, al fine di consentire le pause necessarie alla regolazione dell’esercizio. Essa aiuta a prevenire varici, stasi venose, ipertensione, ipotensione, a migliorare la respirazione, il metabolismo e la qualità del sonno (è utile contro l’insonnia), a rafforzare il sistema immunitario e l’apparato gastroenterico, a sconfiggere la depressione, gli attacchi di panico e l’ansia ed a migliorare la memoria. Gli esercizi specifici di ginnastica posturale comprendono sequenze utili a ridurre:

  • Lombalgia.
  • Scoliosi, cifosi e lordosi.
  • Cervicale.
  • Sciatalgia.
ginnastica posturale